Natale per tutti gli uomini…

 
Alle persone senza tetto
a quelle che non sanno come sfamarsi
a quelle che non hanno un posto di lavoro o l’hanno perso
alle persone ammalate
a coloro che vivono nelle prigioni fisiche e mentali
a tutti i bambini che vivono nella miseria
a quelli che non riescono più a sorridere
a quelli che patiscono una guerra decisa da altri
a tutti coloro che soffrono
per l’egoismo e l’indifferenza umana
 
BUON NATALE
 
e che l’Anno nuovo li porti  più felicità e condizioni di vita migliori
 
A questo link la canzone di John Lennon : WAR IS OVER
 
 
e una poesia del Malawi
 
 
Per non dimenticare MAI il dolore dell’uomo che è anche il nostro dolore.
 
WAR IS OVER
 
So this is Christmas
and what have you done another year over
a new one just begun
and so this Xmas
I hope you have fun
the near and the dear one
the old and the young.
A merry merry Christmas
and happy New Year
let’s hope it’s a good one
without any fear.
And, so this is Christmas (war is over)
for weak and for strong (if you want it)
for rich and the poor ones(War is over now)
the road is so long
and so happy Christmas
for black and for white
for the yellow and red ones
let’s stop all the fight.
A merry merry Christmas
and happy New Year
let’s hope it’s a good one
without any fear.
And, so this is Christmas
and what have we done
another year over
a new one just begun
and, so happy Christmas
we hope we have fun
the near and the dear one
the old and the young.
A merry merry Christmas
and happy New Year
let’s hope it’s a good one
without any fear.
(War is over if you Want it war is over now)

 

_————————————————————-

 

Poesia del Malawi

ringrazio Signora dei Sogni per la traduzione  

 

 

Avevo fame
e voi avete creato delle organizzazioni umanitarie 
per discutere della mia fame 
Vi ringrazio 
I was hungry and you formed a humanities club to discuss my hunger.
Thank you.
Ero in prigione  
e voi siete entrati
furtivamente in chiesa
a pregare
per la mia liberazione.
Bravi  .
I was imprisoned and you crept off quietly to your chapel to pray for my release.
Nice.

Ero nudo
e nella vostra mente voi discutevate della moralità del mio modo di apparire .

Quale bene ha fatto questo ?

 

I was naked and in your mind you debated the morality of my appearance.

What good did that do?

Ero ammalato
e voi vi siete inginocchiati
a ringraziare Dio
per la vostra salute 
Ma io avevo bisogno di voi
I was sick and you knelt and thanked God for your health.
But I needed you.

Ero senza tetto
e voi avete predicato a me 
il rifugio  dell’amore di Dio.
Mi auguravo che mi deste una casa

ero solo e mi avete lasciato da solo a pregare per me stesso

perchè non siete rimasti  ?

I was homeless and you preached to me of the shelter of the love of God.
I wish you had taken me home.

I was lonely and you left me alone to pray for me.

Why didn’t you stay?

Sembrate così santi, così vicini al Signore
Ma io sono sempre  molto affamato, da solo, al freddo e ancora sofferente, 

Ve ne importa qualcosa?  

You seem so holy, so close to God; but I am still very hungry, lonely, cold, and still in pain.

Does it matter?

.

 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Natale per tutti gli uomini…

  1. Paola ha detto:

    Bellissimo il tuo augurio, sentito e vero.Che la Chiesa faccia di più per chi ha bisogno, che le guerre ci sono da sempre e partono quasi sempre per colpa delle religioni.Che i potenti della terra pensino che non gli basterebbero comunque sette vite per godersi tutto quello che guadagnano nel bene e nel male…. e che ci sono continenti dove la fame e la morte per malattia sono ancora all\’ordine del giorno.Noi, a volte, ci lamentiamo troppo e abbiamo di che sfamarci… Noi, a volte, diventiamo ridicoli peccando di presunzione….Se esiste questo giorno santo da millenni, un motivo ci deve essere. Voglio sperare ancora che non sia solo un nostro sogno, che ci sia una speranza che tiene "viva" questa nostra vita che assomiglia sempre più a un non vivere ma ad un sopravvivere…Ti auguro di passare un sereno Natale… e che tu possa stare bene assieme alle persone che ami…ti abbraccio..

  2. Signora ha detto:

    Questi sono gli auguri che mi piacciono, e che pochi hanno il \’coraggio\’ di fare. Anni fa, agli inizi del mio blog-periodo, feci gli auguri di Natale proprio con il Canto di Natale dei MCR. Qualcuno storse il naso. Molti (per fortuna) hanno imparato a conoscermi e convivere con il mio ateismo (che non cerca proseliti, rispettando la massima libertà di tutti). La poesia del Malawi è molto bella. Vera. Peccato che la traduzione manchi di alcune sue parti essenziali.Baci!

  3. rosy ha detto:

    Le luci , gli adobbi creano una bella atmosfera e tanta magìa ma non si puo\’ dimenticare quella parte del mondo che soffre e chiede aiuto . Stupenda questa poesia, oggi è la seconda volta che la leggo nei blog e mi piace davvero tanto.Un abbraccio e l\’augurio di un Natale super speciale.rosy

  4. antonella ha detto:

    @Paolagrazie E\’ vero che la Chiesa faccia di più per chi ha bisogno, che anche i paesi ricchi facciano di più per quelli poveri. Aiutandoli ad emanciparsi dalla fame, dalla povertà con le proprie mani e non vedendoli solo come paesi da sfruttare. Come dice la famosa frase: "se un uomo ha fame non dargli un pesce ma insegnali a pescare".E invece i vertici della Fao sono abbastanza inutili e intanto i potenti, a cominciare da Ratzinger, continuano a "mangiare"…Anch\’io spero che il mondo, noi tutti possiamo diventare migliori, più umani, soprattutto verso coloro che soffronoE\’ vero il Santo Natale è un giorno speciale. Io non sono credente ma credo che Gesù sia esistito . Un povero bambino che è diventato uno dei più grandi personaggi della storia , che ha trasmesso un messaggio d\’Amore, Pace ed uguaglianza, soldarietà e compassione soprattutto per i più deboli, per gli emarginati , un messaggio che ha cambiato la storia dell\’Umanità. Penso che questo giorno serva per farci riflettere sul significato del suo messaggio. @ Signora dei sogniIn genere gli atei, i laici sono tolleranti e rispettano la libertà e il credo altrui, bisognerebbe che anche coloro che credono (i cattolici in particolare ) siano altrettanto tolleranti con chi ha idee diverse e fa scelte differenti dalle loro e invece… E\’ vero , anch\’io ho notato che la traduzione , in alcuni punti manca ma così l\’ho trovata in diversi blog. Ho comunque deciso di modificare la traduzione a modo mio …e spero di non fare strafalcioni :-)))@Rosyquest\’anno, sarà perchè è un periodo particolare per me, non riesco proprio a vedere la magia del Natale ma non è solo quest\’anno, è da un pò che non la vedo…mi sembra tutto molto consumistico e il vero significato del Natale è dimenticato…PER GLI AUGURI PASSERO\’ DA VOI E FARO\’ UN POST AUGURALE DEDICATO AD AMICI E AMICHE. SEMPRE IN MUSICA NATURALMENTE :-))))BACI E DOLCE NOTTE

  5. PANDA ha detto:

    Ciao Nelly!! Per prima cosa ti dò un abbraccione!! Poi mi aggancio al tuo discorso, che ti ringrazio di avere scritto!Ragazze, il succo del discorso è tutto qui:"…Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio… Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l\’avete fatto a me…".Parlando terra terra, mi sembra che Gesù più chiaro di così non poteva essere…Allora la soluzione è semplice: facciamolo.

  6. Cayenna ha detto:

    Anche se Panda ha già espresso bene il mio pensiero sento il bisogno di dire qualcosina prendendo spunto da quanto ho sentito dal mio parroco: " cerchiamo in questo Natale di vedere le cose buone che ci circondano e quelle che vanno " . e aggiungo : di fare poco, ma di farlo perchè " su questa terra ci sono piccoli paesi, formate da piccole case, in ciascuna delle piccole case abitano piccoli uomini che fanno piccole cose, ma tutte queste piccole cose , insieme, fanno un grande rumore". Basta poco, che c\’è vò!!! e concordo con Jovanotti : " Pensa positivo "Con affetto Cayenna

  7. antonella ha detto:

    @Cayenna e Panda , carissimivi risponderò con più calma e vi ringrazio delle vostre riflessioni ma d\’istinto mi viene da scrivere la meravigliosa frase della Grande Anima Mahatma Gandhi :SIATE VOI IL CAMBIAMENTO CHE VOLETE NEL MONDO Un grande abbraccio e un bacioneNelly

  8. antonella ha detto:

    @ Pandaho visto che hai postato la lettera a Babbo Natale, al più presto il mio commento …che forte che sei Panda :-)))))buona giornata a tutti

  9. Giusy ha detto:

    Grazie Nelly, per la compagnia che mi hai fatto in questo anno che volge alla fine.Ti faccio un grande abbraccio e ti immaggino sorridente ed allegra ed odo ancora la tua contagiosa risata,Serene festività

  10. antonella ha detto:

    @Cayenna e PandaPanda , certo hai ragione il messaggio di Gesù è semplice per chi lo vuole comprendere ( ma quanto lo hanno travisato proprio coloro che dovrebberlo viverlo e quanti stermini sono avvenuti in nome di Cristo…) e penso che, indipendentemente dal proprio credo ognuno, nel suo piccolo, può fare qualcosa per l\’altro, basterebbe un sorriso, una stretta di mano, una pacca sulla spalla, piccoli gesti quotidiani che fanno capire che diamo attenzione all\’altro che si trova in stato di bisogno o disagio. Si tratta di disposizione d\’animo , di gentilezza.Spesso però non si fanno nemmeno questi piccoli gesti. Passiamo indifferenti davanti al povero, all\’emarginato. La loro presenza ci da fastidio. è scomoda , perchè ci porta a vedere come siamo, chiusi nella nostra "tranquilla" e sicura vita quotidiana. Non aiuta i poveri, i bisognosi nemmeno chi per primo lo dovrebbe fare perchè lo predica…E perchè l\’uomo non segue il Vangelo, o perchè pochi lo seguono ? o non seguono una condotta basata sulla bontà, sulla solidarietà , perchè l\’uomo continua a seminare odio, violenza, a fare guerre , a sopraffare il suo simile? io penso che nell\’uomo c\’è il bene e il male. L\’uomo può arrivare a livelli eccelsi di generosità, di sacrificio ma può scendere nei profondi abissi del male. Anche nelle anime più grandi , c\’è la tentazione, il male. Sta all\’uomo scegliere tra l\’uno e l\’altro.Sta a noi schierarsi dalla parte della solidarietà, compassione, tolleranza oppure dell\’ indifferenza, dell\’odio, della violenza , della sopraffazione. E sta a noi credere che il mondo può cambiare, può migliorare, solo se noi , per primi, ci impegniamo.un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...